I Centri Porsche di Milano a supporto dell'evento “Sulle strade dell’Avventura – Omaggio a HUGO PRATT”.

I Centri Porsche di Milano a supporto dell'evento “Sulle strade dell’Avventura – Omaggio a HUGO PRATT”.

Martedì 10 luglio, nel suggestivo contesto di Villa Arconati, all’interno della Sala del Museo, si è svolta la serata “Sulle Strade dell’avventura - Omaggio a Hugo Pratt”: un racconto di “nove storie di mondo”, narrate attraverso le immagini del fotografo Pino Ninfa. A fare da colonna sonora, le melodie vocali e musicali di Gavino Murgia, ai sassofoni e voce, e Luciano Biondini, alla fisarmonica. L’evento, supportato dai Centri Porsche di Milano, ha riscosso un grande successo di pubblico: la Sala del Museo era gremita di spettatori, intervenuti per assistere ad uno spettacolo dai contenuti e qualità culturali davvero elevati. Ad incorniciare ed arricchire la bellezza architettonica di Villa Arconati, la bellissima Porsche 911 Carrera cabrio esposta all’ingresso della Sala del Museo. Durante la serata, il fotografo Pino Ninfa ha mostrato le immagini scattate in diversi paesi del mondo: nove storie tematiche, nove viaggi alla ricerca dell’“avventura” tanto cara al fumettista italiano. Da qui, l’omaggio a Hugo Pratt. “Sulle strade dell’Avventura” è, infatti, un racconto di viaggi che s’ispirano a luoghi e a storie collegati all’immaginario prattiano. Ecco dunque scorrere una serie di ritratti fatti a Pratt nella sua casa studio in Svizzera, le immagini di Villa Arconati, col ritrovamento nelle sue stanze di una lettera autentica di Rimbaud. Poi, Etiopia con i suoi deserti, Sudan, Argentina col tango a Buenos Aires, Stati Uniti con la Louisiana e, naturalmente, Venezia, sede di molte avventure legate a Corto Maltese. Non potevano mancare le fotografie scattate a Cuba, alla ricerca, e durante il ritrovamento, della Porsche di Hemingway. “Sulle strade dell’Avventura” è un progetto multimediale che vede il connubio d’immagini e suoni ma anche della parola scritta grazie al libro che racconta il progetto fotografico di Pino Ninfa pubblicato lo scorso autunno da Casadei Editore. PINO NINFA, fotografo che da anni sviluppa progetti su territorio nazionale e internazionale, legati allo spettacolo e al reportage, con particolare interesse per la musica e il sociale, ha voluto incentrare questo progetto sul tema dell’”avventura”. «Nel vocabolario privato di Pratt la parola avventura è sicuramente quella che amava di più, quella che riempiva con più significati, quella che lo ha accompagnato anche quando stava immobile e non c’era una nuova partenza a sollecitare la sua fantasia – scrive Vincenzo Mollica nel catalogo della mostra – con questo sentimento prattiano, PINO NINFA ha concepito questa mostra e il suo lavoro artistico, che esprime attraverso la fotografia, alimentandola di sostanza pittorica e simbolica. Guardando le fotografie di NINFA è palese quanto ami le opere e il vivere di Pratt, che vengono evocati con un sentimento poetico, seguendo le tracce lasciate dal Maestro».

Photogallery

Ulteriori informazioni su