Il motore PFM 3200 per aereo.

Correva l’anno 1989 ed era proprio il mese di gennaio: Porsche metteva le ali, sviluppando il motore PFM 3200 per aereo. Nello sviluppo dei propulsori, i tecnici della Porsche hanno dato importanza anche all’aspetto di economicità ed a quello ecologico: i livelli di rumorosità degli aerei equipaggiati Porsche sono stati definiti ben al di sotto di quelli con motori della concorrenza allineando le prove di suono a 10 e più dB inferiori rispetto agli altri. Anche il consumo di carburante si è attestato ben al di sotto dei valori segnalati con l’impiego di altri motori. Insomma, un risultato importante anche in un ambito che fino ad allora era rimasto quanto mai sconosciuto. Ma il focus principale di Porsche resta da sempre la performance, anche quando la strada è fatta di nuvole, tant’è che le prove di volo fatte ad esempio sui modelli Cessna hanno toccato velocità pari a 330 km/h mentre mediamente non si superavano i 260 km/h.

Download

Ulteriori informazioni su