I nuovi modelli 911 Carrera Cabriolet

I nuovi modelli 911 Carrera Cabriolet

Da marzo 2012, solo pochi mesi dopo il debutto della nuova generazione della 911, Porsche raddoppia il piacere di guida offerto dalla nuova 911 Carrera, affiancando alla versione coupé una versione cabriolet. Ciò che era iniziato con la nuova carrozzeria in alluminio e acciaio della versione coupé, prosegue con la nuova ed esclusiva capote della versione cabriolet: la tipica linea del tetto 911 resta pienamente intatta. La struttura leggera, grazie anche all'impiego di elementi in magnesio nella costruzione della capote, assicura peso inferiore rispetto ai modelli precedenti, e maggiore sportività, a fronte di consumi ridotti e comfort più elevato. Con il passo allungato rispetto al modello precedente, la carreggiata anteriore più larga e il nuovo servosterzo elettromeccanico, garantisce inoltre una guida ancora più sportiva, maggiore precisione e agilità. Entrambe le nuove Cabriolet dispongono della stessa tecnica delle corrispondenti versioni coupé. Sotto il cofano della 911 Carrera Cabriolet batte un motore boxer da 3,4 litri in grado di trasmettere all'asse posteriore una potenza di 350 CV (257 kW) tramite il cambio manuale a sette marce. La 911 Carrera S Cabriolet è spinta invece da un motore a 6 cilindri da 3,8 litri che sviluppa 400 CV (294 kW). Anche per questo modello, il cambio manuale a sette marce è di serie mentre, il cambio a doppia frizione Porsche Doppelkupplung (PDK), che garantisce consumi ancora più bassi e tempi di accelerazione più brevi, è proposto come optional. Anche le versioni aperte della 911 distanziano ulteriormente la concorrenza in termini di efficienza: entrambi i modelli consumano meno di dieci litri di carburante per 100 chilometri secondo il NEDC (Nuovo ciclo di guida europeo). Per maggiori informazioni:

Maggiori informazioni

Ulteriori informazioni su