Carrera Cup Italia

Carrera Cup Italia

A Misano vince Postiglione che rompe l'equilibrio. Il potentino (Ebimotors - Centri Porsche Milano) replica il successo di Vallelunga, conquista la 50. vittoria in carriera e regala il 40. successo al team di Enrico Borghi nel monomarca riservato alla 911 GT3 Cup. Con l'affermazione nel terzo appuntamento stagionale, Vito passa a condurre la classifica assoluta, sfruttando lo stop di Mancinelli e l'esclusione di Malucelli. In Michelin Cup quarta affermazione di Angelo Proietti (Erre Esse - Antonelli Motorsport) davanti a due volti nuovi Luigi Lucchini e Omar Galbiati. Misano Adriatico (RN). Si è rotto l'equilibrio: Vito Postiglione è il primo pilota della Carrera Cup Italia a bissare il successo nella stagione 2012, dopo che nelle prime quattro gare si erano registrati quattro vincitori diversi. Round 5, che si è disputato a Misano Adriatico sul tracciato intitolato alla memoria di Marco Simoncelli, è destinato a lasciare un segno nel monomarca riservato alle 911 GT3 Cup: il potentino (Ebimotors - Centri Porsche Milano), oltre a collezionare la 50. affermazione in carriera, ha regalato il 40. successo al team di Enrico Borghi. Una giornata da non dimenticare che porta Vito in testa alla classifica assoluta del Campionato, con 12 punti di vantaggio su Matteo Malucelli e 22 su Daniel Mancinelli ed Enrico Fulgenzi, anche per effetto del punto aggiuntivo dovuto al giro più veloce. Due attesi protagonisti non hanno visto il traguardo: Matteo Malucelli (Antonelli Motorsport) mastica amaro per l'esclusione dalla classifica decretata dai commissari sportivi a seguito di un contatto con Daniel Mancinelli (MIK Corse by Centro Porsche Padova). Il marchigiano, invece, si è dovuto fermare per i problemi al propulsore che lo hanno prima rallentato vistosamente e poi costretto ai box, e Matteo si è dovuto accontentare dei due punti della pole postion (la terza di seguito dall'inizio del Campionato). Il doppio stop di Malucelli e Mancinelli rilancia anche le quotazioni di Enrico Fulgenzi (Heaven Motorsport), che si porta al terzo posto con il pilota di San Severino Marche: lo jesino poteva ambire ad un piazzamento migliore del sesto posto finale, ma è incappato in un testacoda per i problemi di assetto che avevano reso la sua vettura molto sovrasterzante. Il podio è stato completato dalla Petri Corse Motorsport con Luigi Ferrara, secondo e Edoardo Piscopo, terzo. Il pilota barese ha dato una scossa alla sua stagione: nelle prove libere ha rotto il motore (che è stato sostituito con un'unità di scorta che è arrivata da Firenze) e da quando ha sostituito il propulsore ha ritrovato quelle sensazioni che sembravano perdute. Un leggero problema al cambio non gli ha permesso di tenere il passo di Postiglione, ma Misano restituisce al Campionato un sicuro protagonista. Prosegue, intanto, la crescita di Edoardo Piscopo, nuovamente sul podio dopo il successo del Mugello: il romano è particolarmente redditizio perché riesce sempre a cogliere il massimo risultato dal materiale a sua disposizione. Nelle posizioni che contano si è affacciato Gianluca Giraudi: il torinese ha capitalizzato finalmente una buona qualifica (è entrato nella Q2) e il quinto posto è il giusto premio ad una gara condotta sempre all'attacco. Nella Michelin Cup è ripresa la supremazia di Angelo Proietti (Erre Esse - Antonelli Motorsport) che ha collezionato la quarta vittoria in cinque gare: il romano, nella classifica riservata ai gentleman driver, ha fatto il largo su Luigi Lucchini (Ebimotors - Centri Porsche Milano) che è salito per la prima volta sul podio e Omar Galbiati (Erre Esse - Antonelli Motorsport) brillante terzo al debutto stagionale nel monomarca riservato alle 911 GT3 Cup. Round 6 si disputerà domenica mattina con partenza alle ore 11,00: il collegamento televisivo sarà in diretta dalle ore 10,50 su Sportitalia2 (canale 61 del Digitale Terrestre e canale 226 della piattaforma di Sky) e in streaming da www.carreracupitalia.com (disponbile anche su iPhone e iPad) e da www.motormedia.tv con il commento di Guido Schittone e gli approfondimenti di Mauro Gentile dalla griglia di partenza. Il sito OmniCorse.it aggiornerà in tempo reale il Pit Live con fatti, racconti e retroscena di pista e della vita nel paddock. La classifica di Round 5: 1. Vito Postiglione (Ebimotors - Centri Porsche Milano) 18 giri in 30'28"260 ; 2. Luigi Ferrara (Petri Corse Motorsport) a 14"961; 3. Edoardo Piscopo (Petri Corse Motorsport) a 15"892; 4. Stefano Costantini (Heaven Motorsport) a 25"312; 5. Gianluca Giraudi (Antonelli Motorsport) a 25"979; 6. Enrico Fulgenzi (Heaven Motorsport) a 27"082; 7. Angelo Proietti (Erre Esse - Antonelli Motorsport) a 41"290;
 8. Luigi Lucchini (Ebimotors - Centri Porsche Milano) a 47"574; 9. Olexander Gaidai (Tsunami RT) a 57"756; 10. Omar Galbiati (Erre Esse - Antonelli Motorsport) a 1'10"601;
11. Fabrizio Bignotti (Ebimotors) a 1'14"424; 12. Marco Cassarà (Petri Corse Motorsport) a 1'24"546;
13. Alberto Petrini (Heaven Motorsport) a 1'29"799; 14. Giacomo Scanzi (Ebimotors - Centro Porsche Varese) a 1 giro; 15. Walter Ben (Heaven Motorsport) a 1 giro; 16. Alberto De Amicis (Antonelli Motorsport) a 1 giro;
17. Alex Degiacomi (MIK Corse by Centro Porsche Padova) a 1 giro;
18. Guenther Blieninger (Pole Team) a 1 giro. Giro più veloce: il 2. di Vito Postiglione in 1'39"869 alla media di 152,336 Km/h. Le Classifiche Assoluta: 1. Postiglione punti 66; 2. Malucelli 54; 3. Mancinelli e Fulgenzi 44; 5. Piscopo 41; 6. Ferrara 39; 7. Costantini 27; 8. Giraudi 15; 9. Proietti 8; 10. Zurcher; 11. Lucchini 3; 12. Gaidai 2; 13. Degiacomi e Galbiati. Michelin Cup: 1. Proietti punti 42; 2. De Amicis 18; 3. Degiacomi 17; 4. Scanzi 12; 5. Lucchini 10; 6. Piccioni 8; 7. Bignotti 7; 8. Blieninger 6; 9. Petrini e Galbiati 4; 11. Cassarà 2. Team: 1. Ebimotors punti 66; 2. Heaven Motorsport 57; 3. Antonelli Motorsport 49 punti; 4. MIK Corse by Centro Porsche Padova 46; 5. Petri Corse Motorsport 45; 6. Erre Esse - Antonelli Motorsport 27; 7. Tsunami RT 21; 8. Pole Team 14. Le statistiche 2012: Vittorie: 2 Postiglione; 1 Mancinelli, Malucelli, Piscopo Pole position: 3 Malucelli Giri veloci: 2 Postiglione; 1. Mancinelli, Malucelli, Ferrara. CAMPIONATO ITALIANO GRAN TURISMO. Massimo Monti e Christian Passuti hanno ottenuto la quarta posizione nella prima manche del terzo round del Campionato Italiano GT. L'equipaggio dell'Antonelli Motorsport è riuscito a mettersi alle spalle l'altra Porsche 911 GT3-R di Alessandro Balzan e Giacomo Barri. Il giovane pilota di Cantù, sesto in griglia, si è reso autore di un'ottima partenza, guadagnando tre posizioni al via, prima di cedere a Balzan sesto, che è poi risalito alla quinta piazza nonostante gli handicap di tempo al pit stop frutto dei risultati del Mugello. In Gara 2 la coppia Balzan-Barri prenderà il via dalla terza casella, mentre Passuti-Monti scatteranno in sesta posizione. L'appuntamento è per domani alle 11,55 con diretta tv su Sportitalia 2 (canale 61 del digitale terrestre e canale 226 della piattaforma Sky) e streaming sul sito www.acisportitalia.it/GT, mentre sul Pit Live di OmniCorse.it sarà possibile leggere retroscena e curiosità.

Ulteriori informazioni su