Carrera Cup Italia - Misano

Carrera Cup Italia - Misano

Il monomarca riservato alle 911 GT3 Cup sta vivendo una sesta edizione entusiasmante: quattro piloti diversi si sono imposti in quattro gare, in rappresentanza di quattro team! Matteo Malucelli (Antonelli Motorsport) è il leader della classifica assoluta con 52 punti, davanti a Vito Postiglione (Ebimotors - Centri Porsche Milano) e Daniel Mancinelli (MIK Corse by Centro Porsche Padova). Con il debutto di Marco Cassarà (Petri Corse Motorsport) crescono gli iscritti che portano a 22 le vetture in griglia di partenza. Angelo Proietti (Erre Esse-Antonelli Sport), leader della Michelin Cup, vuole mantenere la supremazia nella classifica riservata ai gentleman driver. Round 5 sarà in programma sabato 7 luglio con partenza alle ore 16,05 sulla distanza di 28 minuti + 1 giro, mentre Round 6 andrà in pista domenica mattina alle ore 11,00. Entrambe le gare saranno trasmesse in diretta televisiva da Sportitalia2 (canale 61 del Digitale Terrestre e canale 226 della piattaforma di Sky) e in streaming da www.carreracupitalia.com (disponbile anche su iPhone e iPad) e da www.motormedia.tv con il commento di Guido Schittone e gli approfondimenti di Mauro Gentile dalla griglia di partenza. Il sito OmniCorse.it aggiornerà in tempo reale il Pit Live con fatti, racconti e retroscena di pista e della vita nel paddock. Le Classifiche Assoluta: 1. Malucelli punti 52; 2. Postiglione 45; 3. Mancinelli 44; 3. 4. Fulgenzi 38; 5. Piscopo 29; 6. Ferrara 24; 7. Costantini 17; 8. Zurcher e Giraudi 7; 10. Proietti 4; 11. Degiacomi 1. Michelin Cup: 1. Proietti punti 32; 2. De Amicis 18; 3. Degiacomi 17; 4. Scanzi 12; 5. Piccioni 8; 6. Blieninger 6; 7. Bignotti e Lucchini 4; 9. Petrini 3. Team: 1. Antonelli Motorsport 49 punti; 2. MIK Corse by Centro Porsche Padova e Ebimotors 46; 4. Heaven Motorsport 45; 5. Petri Corse Motorsport 30; 6. Erre Esse - Antonelli Motorsport 17; 7. Tsunami RT 13; 8. Pole Team 8. Le statistiche 2012: Vittorie: 1 Postiglione, Mancinelli, Malucelli, Piscopo Pole position: 2 Malucelli Giri veloci: 1 Postiglione, Mancinelli, Malucelli, Ferrara. Arriva l'estate e la Carrera Cup Italia respira l'aria di mare: il terzo appuntamento del monomarca italiano riservato alle 911 GT3 Cup sarà in programma sabato 7 e domenica 8 luglio al Misano World Circuit. Il Campionato a ruote coperte più prestigioso a livello nazionale, vedrà crescere i ranghi nella griglia di partenza a riprova del valore della serie al di là del difficile momento economico: saranno ventidue i piloti iscritti al via di Round 5 e 6. Oltre al rientro di Giorgio Piccioni (MIK Corse by Centro Porsche Padova), che ha dovuto saltare la trasferta del Mugello, ci sarà anche il debutto stagionale di Marco Cassarà che completerà le file della Petri Corse Motorsport, salendo sulla quarta vettura della squadra fiorentina. Il pilota 33enne di Albano Laziale, grande specialista delle corse turismo, aveva già fatto un "assaggio" della Carrera Cup Italia nell'ultima gara dello scorso anno a Monza e ora torna per disputare tutti e cinque gli appuntamenti che sono ancora in calendario nel 2012. Se non manca la quantità, nel monomarca delle 911 GT3 Cup continua a crescere la qualità: l'incertezza è l'elemento che caratterizza questa sesta edizione della serie tricolore. Quattro vincitori in quattro gare, in rappresentanza di quattro team diversi, testimoniano l'incredibile equilibrio al vertice che rende molto appassionante la sfida per il primato. E non è affatto escluso che la lista possa allungarsi ulteriormente a Misano Adriatico visto che i pretendenti al titolo 2012 sono almeno sei piloti. Matteo Malucelli (Antonelli Motorsport) sente aria di casa e vorrebbe dare un'impronta alla sua stagione: il forlivese, infatti, conduce la classifica assoluta con 52 punti, con sette lunghezze di vantaggio su Vito Postiglione (Ebimotors - Centri Porsche Milano) e otto su Daniel Mancinelli (MIK Corse by Centro Porsche Padova). Il romagnolo, specialista delle gare Gran Turismo internazionali, è l'unico che ha messo nel carniere due pole position in altrettanti appuntamenti e vorrebbe consolidare ulteriormente il suo bottino, cominciando dai due punti che vengono attribuiti con la partenza al palo in Gara 1. La Carrera Cup Italia sta vivendo un'interessante fase di rinnovamento con molti nomi nuovi che vogliono sovvertire le gerarchie della vecchia guardia. Vito Postiglione (Ebimotors - Centri Porsche Milano) è avvisato: il potentino, dopo la vittoria di Vallelunga che ha aperto la stagione, ha dovuto fare i conti con tre piloti che hanno scelto la 911 GT3 Cup per cercare una strada verso il professionismo nelle gare a ruote coperte. Forse l'esperto Postiglione sente la responsabilità di dover raccogliere la pesante eredità di Alessandro Balzan in una squadra, come quella di Enrico Borghi, che ha dominato gli ultimi tre anni. Dopo nove successi di fila in Gara 1, al Mugello si è interrotta la sequenza di vittorie consecutive del team comasco, per cui Vito potrà sfidare Malucelli senza dover sentire una pressione aggiuntiva. Daniel Mancinelli (MIK Corse by Centro Porsche Padova) promette spettacolo: il marchigiano vuole cancellare il ricordo della penalizzazione in Round 4 che lo ha buttato giù dal podio toscano per un sorpasso su Malucelli facilitato da un taglio di chicane. Il giovane, ex pilota di Formula 3, non è il tipo da piangere sul latte versato, per cui c'è da aspettarsi che a Misano Adriatico voglia riprendere il filo con la vittoria. Attenzione ad Enrico Fulgenzi (Heaven Motorsport) perché lo jesino è stabilmente nelle posizioni che contano e l'anno scorso, proprio sotto l'acqua di Misano, era riuscito a dare concretezza alla sua stagione dopo un avvio non entusiasmante: il tracciato romagnolo gli piace e potrebbe rientrare nel pacchetto dei grandi favoriti per il titolo, specie se dovesse allungare la lista dei vincitori sempre diversi. A quel ruolo ambisce anche Luigi Ferrara (Petri Corse Motorsport): il barese, campione 2008 della Carrera Cup Italia, non ha ancora trovato il passo giusto per emergere. Prima ha pagato una messa a punto non ottimale della vettura, ma poi ha accusato un eccessivo nervosismo. Il pugliese è ancora competitivo (suo il giro più veloce domenicale al Mugello), ma sente la concorrenza in casa di Edoardo Piscopo: il giovane romano, infatti, con il successo in Gara 2 in Toscana, ambisce a diventare il pilota di punta di Simone Petri. L'ex formulista ha impiegato un paio di gare per adattarsi alle ruote coperte, ma adesso è certamente uno dei nomi da tenere costantemente d'occhio. In Michelin Cup, la classifica riservata ai gentleman driver, ci sarà la conferma in vetta di Angelo Proietti (Erre Esse - Antonelli Motorsport), oppure il romano dovrà fare i conti con Alberto De Amicis (Antonelli Motorsport) che gli ha interrotto in Gara 2 al Mugello la cavalcata che lo aveva portato ad infila una tripletta? A Misano Adriatico rientra anche Giorgio Piccioni che ha dovuto saltare il doppio round del Mugello: il portacolori della MIK Corse by Centro Porsche Padova, che l'anno scorso è stato lo sfidante di Angelo Proietti, cercherà di contrastare il passo del campione in carica insieme al comapgno di squadra Alex Degiacomi e Giacomo Scanzi (Ebimotors - Centro Porsche Varese) che hanno già assaporato il gusto dello champagne sul podio.

Ulteriori informazioni su